Siti
Navigare Facile

Notizie Utili

Prima di Partire

Prima di tutto tenete conto nell'organizzare il vostro viaggio delle caratteristiche climatiche del luogo: nei mesi compresi fra gennaio e febbraio il clima è piovoso e fresco è considerata bassa stagione e potreste viaggiare con tariffe meno onerose.

L'alta stagione si riferisce ai mesi compresi fra giugno ed agosto; in questo periodo l'affluenza turistica raggiunge l'acme, i prezzi sono sensibilmente più alti e il termometro anche, aspettatevi quindi caldo e afa.

Per partire sarà necessario essere in possesso della carta di identità valida per l'espatrio o del passaporto in corso di validità, attenzione ai documenti che presentano una proroga della scadenza a volte possono non essere accettati dalle autorità del paese o da alcune compagnie aeree, dunque è opportuno informarsi per tempo con entrambi gli interlocurtori.

Ricordate per chi viaggia con i bambini che da giugno 2012 i piccoli devono essere in possesso di un documento personale di identità valido per l'espatrio, non sono quindi più valide le iscrizioni sui documenti dei genitori.

La moneta locale è il Dibaro Tunisino; per il cambio non ci sono grosse difficoltà, ogni città di medie dimensioni dispone di servizi bancomat, sicuramente ne sono provviste tutte le mete turistiche e le carte di credito e i travellers' cheques sono accettati.

Tenete inoltre presente che la Tunisia è un paese piuttosto economico quindi con una cifra non particolarmente onerosa potrete godere di ottime sistemazioni.

Non ci sono vaccinazioni obbliglatorie ma sicuramente è opportuno valutare a seconda dell'itinerario; fate attenzione all'acqua, meglio quella in bottiglia, lavate e sbucciate bene la frutta. Sempre consigliato un beauty di pronto intervento con antipiretico, antidiarroico e spry antisettico.

Buona la rete di trasporto sia interno per cui vi muoverete agilmente in città sia per i mezzi numerosi che da Tunisi vi conduranno nei centri più importanti.

Buono e ad un costo assolutamente accessibile anche il servizio taxi. Per coloro che non arrivano in aereo a Tunisi ma in traghetto dall'Italia o dalla Francia è possibile portare con se un proprio mezzo anche se il noleggio auto è diffuso ma da prenotare con buon anticipo a seconda del periodo in cui andate; da ricordare che il costo della benzina è sensibilmente più basso ma sono decisamente scarse le stazioni di servizio con benzina verde.

La Tunisia è per lo più bilingue, insieme all'arabo lingua ufficiale del luogo quasi tutti conoscono almeno un pò il Francese che del resto fu la lingua ufficiale utilizzata nelle scuole per alcuni anni; resta ancora una percentuale minoritaria invece quella che parla la lingua inglese.

Fra i paesi del mondo Islamico la Tunisia rappresenta quello nel quale la posizione della donna ha subito una maggior evoluzione; vietata la poligamia e il divorzio per ripudio, il matrimonio non è consentito al di sotto dei 17 anni e alle donne è stata riconosciuta la possibilità di respingere una proposta di unione.

Da notare inoltre che l'utilizzo del velo non è richiesto sebbene, ed è importante tenerne conto anche da turisti, è gradito che le spalle e le gambe restino coperte; alle donne si consigliano gonne e pantaloni lunghi, questi ultimi da prediligere decisamente anche per gli uomini. Non gradite le effussioni in pubblico.